Nayla Coralli

contatta l'autore
OPERE1
follower2

Mi descrivo

Sono nata nella città dei templi, quella siciliana, un lontano settembre del 1981, e lì ho vissuto la mia infanzia, prima di trasferirmi con la famiglia alle pendici dell’Etna. Nonostante la mia avversione per la matematica, sono riuscita a sopravvivere cinque anni al liceo scientifico. Dopo il diploma, ho intrapreso la carriera universitaria, laureandomi in giurisprudenza – eh sì, sono una dottoressa! -. In una vita passata, devo aver vissuto in Spagna, vista la mia particolare attrazione per la lingua spagnola che mi ha permesso di ottenere il livello C1 del diploma Cervantes. Amo ballare a ritmi latini, cantare, viaggiare. Un’altra mia passione sono i libri.Tra i tanti scrittori, devo ringraziare Victor Hugo per gli insegnamenti che mi ha dato con I Miserabili, e Michael Ende per avermi permesso di entrare nel mondo di Fantásia e di restarci, spronandomi a inventare, scrivere e raccontare storie che rubo alla realtà, talvolta storie nelle storie, di cui si nutrono i miei romanzi. Il primo è All’ombra di un riflesso, un fantasy psicologico, pubblicato nell' aprile 2016 e ne ho pronti altri due, di generi diversi dal primo. Ho scritto anche dei racconti, tre dei quali sono stati scelti e inseriti all’interno di alcune antologie di due case editrici (Il segreto dell’inverno, in Racconti d’estate II, 2014, Sette sorelle d’aMare, in Racconti d’estate III, Ensemble editore, 2015, Un libro e una foto, in Racconti nella ragnatela, La ragnatela editore, 2015). Scrivendo mi evolvo. Non mi riferisco all’evoluzione della specie, ma a una specie di evoluzione, la mia, più simile a quella dei Pokémon che a quella di Darwin, per intenderci. Per me scrivere è come impregnare un pennello nelle parole e dipingere emozioni sull’anima di chi legge.

on the web

followers

following

LE SUE OPERE

All’ombra di un riflesso
views 731 | comments 0