blog di Alberto Grandi
Articoli

È morta Carrie Fisher, la Principessa Leila di Star Wars1 min read

27 Dicembre 2016 2 min read

author:

È morta Carrie Fisher, la Principessa Leila di Star Wars1 min read

Reading Time: 2 minutesprincess-leia-1280jpg-189929_1280w
È morta oggi una delle più amate principesse della fantascienza cinematografica, Leila. Anzi, scusate, è morta l’attrice che la impersonava perché il personaggio, grazie a lei e attraverso di lei, vivrà per sempre in tutte le galassie vicine e lontane dei nostri cuori. Carrie Fisher ci lascia a 60 anni, il 27 dicembre 2016 dopo che era stata ricoverata d’urgenza tre giorni fa per un attacco cardiaco mentre era in viaggio in aereo da Londra a Los Angeles.
L’attrice era universalmente famosa per aver interpretato Leila Organa, la principessa a capo dei ribelli contro l’Impero negli episodi IV, V, VI e VII di Star Wars e, grazie alla tecnologia digitale, in Rogue One, spin-off ora nelle sale.
Nell’immaginario dei fan è l’indomita principessa con i capelli raccolti a trecce e il lungo abito bianco che viene catturata da Darth Vader, ma è spesso ricordata anche in “versione slave“, prigioniera di Jabba the Hutt (il suo due pezzi è uno dei più indossati dalle cosplay).
È stata una grande interprete e un personaggio chiave in quella che forse è la saga scifi più popolare di tutti i tempi.
Grazie Leila, che la Forza continui a essere con te!
lo-slave-bikini-della-principessa-leila-venduto-asta-per-96mila-dollari-600x300
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prime o terze parti che memorizzano i (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (technical cookies), per generare rapporti sulla navigazione (statistics cookies). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.