blog di Alberto Grandi
Uncategorized

"Oltre lo Specchio" vince il FantasyContest2 min read

24 Ottobre 2014 2 min read

author:

"Oltre lo Specchio" vince il FantasyContest2 min read

Reading Time: 2 minutes

Non ricordo bene quando è iniziato, sono passati tanti, troppi anni. C’erano quelli dall’altra parte dello specchio che continuavano a chiedere gemme e argento. E oro. Soprattutto volevano l’oro. Insistentemente“.
Così comincia il racconto vincitore del FantasyContest. Si intitola Oltre lo specchio, l’autore si chiama – pseudonimo, presumo – Bango Skank.

Schermata 2014-10-24 alle 11.00.42

Il racconto non ha vinto all’unanimità ma per split decision, come si dice nella boxe, quando si arriva al termine delle dodici riprese e i cartellini dei giudici non indicano tutti lo stesso nome, ma un vincitore a maggioranza.
Le votazioni si sono svolte nel seguente modo: ogni giurato indicava il suo racconto preferito più altri due di suo gradimento. I due racconti di riserva, per così dire, servivano come somma per individuare il vincitore nel caso i cinque giurati avessero nominato ciascuno un racconto diverso (eventualità non così remota essendo i racconti in finale ben 17), oppure in quello di due racconti che si fossero trovati in un parità. A quel punto si sarebbero contati anche i voti tra le nomination di riserva.
Oltre lo specchio è stato nominato miglior racconto da due giurati, lo stesso Dungeon Boy, Dungeon Girl di Daniele Gabrieli. Ma Oltre lo specchio è comparso anche tra i racconti di riserva di altri due giurati e così è risultato quello che ha totalizzato più voti. Cenere d’acciaio di Francesca Palummo ha totalizzato un voto come preferito e due come riserva.

Quello di Bango Skank è un racconto riuscito, a mio modo di vedere. La trama si svolge in modo coerente, lo stile è scorrevole. Il genere è indubbiamente fantasy, ma con richiami – critici – alla nostra attualità. La storia è quella di uno specchio che mette in comunicazione due universi: il primo fondato sulla magia, il secondo – il nostro – su una tecnologia che si mostra sempre più nemica. L’unica cosa che gli abitanti dell’universo della magia invidiano a quelli che vivono oltre lo specchio, è la capacità di scrivere romanzi, di trasfigurare il loro vissuto sulla pagina scritta. L’arte è magia pura.
Conclusione con cui mi trovo perfettamente d’accordo.

Ringrazio tutti quelli che hanno partecipato al contest e poi Alan D. Altieri, Licia Troisi, Alessandro Stanchi di Lucca Comics e Roberto Casalini di Wired.it che insieme al sottoscritto hanno costituito la giuria e dato lustro a questa competizione.
L’appuntamento per incoronare il vincitore con tutti i crismi è a Lucca, venerdì 31 ottobre, alle ore 19, nella Caffetteria di Palazzo Ducale.
Naturalmente, siete tutti invitati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prime o terze parti che memorizzano i (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (technical cookies), per generare rapporti sulla navigazione (statistics cookies). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.