Nelle case di due tra i più grandi collezionisti di fantastico in Italia